Studiopiù Sicilia

08

Dic

Cardi in pastella alla Siciliana

La ricetta di questa settimana

 

PREPARAZIONE 

120 minuti

DIFFICOLTA'

Media

 

 PORZIONI

6/8 persone

 

COTTURA

15 minuti

 

 

Per la pastella:

  • farina 00: 250 gr
  • lievito di birra: 6 gr
  • zucchero: 1 pizzico
  • sale: 1 pizzico
  • acqua tiepida: q.bù

 

  • cardi: 3-4
  • limone: 1
  • farina: 1 cucchiaio
  • sale
  • per friggere: olio d’oliva

 

 Preparazione

  1. Pulite i cardi e metteteli in una grande pentola piena d’acqua.

  2.  Aggiungete il succo di 1 limone, 1 cucchiaio di farina, il sale e portate ad ebollizione.

  3.  Lasciate cuocere i cardi per 50-60 minuti. I cardi sono cotti quando infilzando con una forchetta il gambo risulteranno teneri. 

    I cardi sono cotti quando infilzando con una forchetta il gambo risulteranno teneri. (Se usate la pentola a pressione i tempi si riducono della metà!).
  4. Intanto preparate la pastella per i cardi che deve essere ben densa. La pastella può essere preparata a mano oppure con un robot da cucina. A mano è un po’ pesante proprio per la densità della pastella!
  5. In un bicchiere mettete il lievito, un pizzico di zucchero ed un pochino di acqua tiepida e scioglietelo.
  6. In una ciotola mettete la farina setacciata, il sale e mescolate.
  7. Aggiungete il lievito e cominciate ad impastare.
  8. A questo punto cominciate ad aggiungere dell’acqua tiepida a filo e mescolate. Aggiungete tanta acqua quanta ne servirà per ottenere una pastella densa che deve cadere a nastro. Per 250 gr. farina ho utilizzato circa 400 ml d’acqua.
  9. Per 250 gr. farina io ho utilizzato circa 400 ml d’acqua.(Questa pastella è ottima anche per fare il cavolfiore e i carciofi in pastella!)
  10. Quando i cardi sono pronti scolateli e metteteli a raffreddare.
  11. Tagliateli in 2 parti nel senso della lunghezza (se sono troppo grandi in 4 parti) e disponeteli su un piatto.
  12. Fate in modo che si asciughino oppure tamponateli con un tovagliolo.
  13. Quando la pastella sarà lievitata (lo vedete dalle bolle presenti nell’impasto) versate 1-2 dita d’olio abbondante in una padella.
  14. Appena l’olio sarà caldo, immergete il cardo nella pastella da un lato e dall’altro e adagiatelo nell’olio.
  15. La temperatura dell’olio deve essere media, bisogna dare il tempo alla pastella di dorarsi fuori, se l’olio è troppo caldo si scuriscono troppo e la pastella all’interno rimane cruda.
  16. Sgocciolate i cardi su della carta assorbente, aggiungete un pizzico di sale e servite tiepidi!