Studiopiù Sicilia

08

Apr

Vi piace il cioccolato di Modica? E non conoscete il torrone di Giarratana!

Giarratana e il suo torrone

Purtroppo, nella identificazione tra un territorio e il suo prodotto d'eccellenza, non sempre scatta il dovuto processo di biunivoco. Così per Giarratana e il suo torrone. 

La storia del Torrone Trapani affonda le sue radici intorno alla metà del 1800 e ancora oggi rappresenta, tra le realtà dolciarie artigianali, quella più fedele alla tradizione. Si tratta del Torrone Bianco.

Il merito del successo lo si deve a un giovanissimo Giuseppe Trapani che scoprendo la ricetta del Torrone Spagnolo, ebbe la brillante idea di reinventarla con prodotti e ingredienti esclusivamente iblei.
Quali? Le mandorle qualità "Pizzuta", miele degli Iblei e zucchero. 

Il torrone veniva ai tempi mescolato con la forza delle braccia per ore ed ore, la mandorla cotta con il classico forno a pietra, per poi pesarlo e metterlo in formine di legno per il raffreddamento e, alla fine, incartarlo con carta oleata, alluminio e fascetta decorativa.

Ancora oggi il torrone di Giarratana è fatto con un ottimo miele di timo ibleo, un'attenta tostatura della mandorla siciliana di Avola e, soprattutto, un tipo di lavorazione strettamente particolare ed esclusiva, per non modificare l'antica ricetta tradizionale.

 

 

 

Fonte: www.ragusanews.com