Streaming

29

Ago

Dolci colline, villaggi di pietra e paesaggi color oro: le Madonie incantano la BBC

Secondo la celebre testata britannica, questa zona “meno conosciuta” della nostra isola rappresenta una nuova esperienza di viaggio.

“Questa regione dell’entroterra non è ciò a cui pensi quando pensi alla Sicilia“, si legge sulla BBC che, tuttavia, non può fare a meno di rimanere incantata dai paesaggi e dai luoghi. La giornalista, così, racconta di “Dolci colline coperte di campi di grano e punteggiate di turbine eoliche si estendono in lontananza a perdita d’occhio”.

E aggiunge: “Di tanto in tanto, tra loro, compare un villaggio di pietra, terrazzato lungo il pendio della collina o seduto in cima a un crinale che domina il paesaggio color ocra e oro”. Quindi spiega di essere nella zona delle Madonie, catena montuosa sul versante settentrionale della nostra Isola. “L’isola più grande del Mediterraneo, di solito, evoca immagini di acque turchesi e sontuose città barocche, spiagge di sabbia e cittadine costiere da cartolina“, sottolinea. “Le Madonie non potrebbero apparire più diverse da tutto questo”. 

Nello specifico, la BBC concentra la sua attenzione sull’esperienza di “The Heart of Sicily”, un progetto nato durante la pandemia che ha l’obiettico di mettere in mostra questa parte della regione, attraverso percorsi e attività immersive, che mettono in contatto i viaggiatori non solo con il territorio, ma anche con gli abitanti. 

I borghi di quest’area, come diverse località interne della Sicilia, vivono da tempo il fenomeno dello spopolamento. A capo del progetto, si legge, c’è Fabrizia Lanza, direttrice della scuola di cucina Anna Tasca Lanza: “Negli ultimi 20 anni ho lavorato con piccoli produttori, artigiani e agricoltori davvero incredibili: persone che conoscono e amano ferocemente le Madonie, ma difficilmente hanno l’opportunità di condividere le loro abilità e storie”, racconta alla BBC. 

Attualmente THOF conta 6 hots, tra cui la stessa Lanza. Ognuno di essi ha creato percorsi differenti, incentrati sulle proprie competenze, dalle produzioni agroalimentari all’artigianato, dalle passeggiate ambientali alle escursioni archeologiche.

Le Madonie, sottolinea la testata britannica hanno una biodiversità straordinaria. Con una superficie di oltre 40mila acri, l’area protetta è dal 2015 un Geoparco mondiale dell’Unesco. Ospita al suo interno daini, cinchiali e falchi pellegrini, oltre a una ricchezza di specie botaniche endemiche e microclimi unici.

 

 

 

 

 

Fonte: siciliafan.it