Studiopiù Sicilia

19

Nov

Falcone e Borsellino sulla Moneta da 2 Euro: l’omaggio ai giudici siciliani

Giovanni Falcone e Paolo Borsellino un omaggio a 30 anni dalle stragi.

Falcone e Borsellino sulla moneta da 2 euro, un omaggio alla memoria dei giudici siciliani e agli agenti delle loro scorte, uccisi nel 1992. L’emissione delle monete è prevista da un decreto del ministero dell’Economia e delle Finanze, pubblicato in Gazzetta Ufficiale, dopo l’iter di approvazione durato alcuni mesi. 

Giovanni Falcone e Paolo Borsellino parlano sorridenti, proprio come nella foto più iconica che li ritrae insieme. Questa l’immagine scelta per le monete da 2 euro dedicate ai 2 giudici, a 30 anni di distanza dagli attentati in cui hanno perso la vita: la Strage di Capaci (23 maggio 1992) e la Strage di via D’Amelio (19 luglio 1992).

Le monete da 2 euro con Giovanni Falcone e Paolo Borsellino entreranno in circolazione a partire dal prossimo anno. La data precisa è il 2 gennaio del 2022. Naturalmente avranno pieno valore legale, visto che avranno circolazione ordinaria. 

Nel 30esimo anniversario della scomparsa di Falcone e Borsellino nelle stragi del ’92, saranno prodotte le monete speciali per un valore nominale di 6 milioni di euro (quindi 3 milioni di monete). Nel dettaglio, oltre alle 12 stelle dell’Unione Europea, disposte in un arco, al centro ci sarà un disegno dell’artista incisore Valerio De Seta

De Seta, per le monete “30° Anniversario della scomparsa di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino”, si è basato su una famosa foto di Tony Gentile, che ritrae i due magistrati italiani. Un’immagine scattata proprio nel 1992, prima di un convegno sui rapporti tra politica e malavita organizzata.  La foto è diventata un simbolo dell’attività svolta dai due giudici uccisi a Palermo, nelle Stragi del ’92. Un simbolo di speranza e lotta alla criminalità che, ancora oggi, ritorna in tante occasioni. 

Sopra l’effige dei magistrati, ad arco, una scritta in maiuscolo: “Falcone – Borsellino“. Sotto le date “1992 – 2922”, che si riferiscono all’anno degli attentati in cui hanno perso la vita e all’anno di emissione della moneta da 2 euro. Tra le due cifre infine l’acronimo della Repubblica italiana “RI”. In piccolo a destra poi comparirà la lettera “R”, identificativo della Zecca di Roma, mentre a sinistra, “VdS”, sigla dell’autore Valerio de Seta.

Falcone e Borsellino sulla moneta da 2 euro: la decisione di rendere omaggio ai giudici, a 30 anni di distanza dalla Strage di Capaci e dalla Strage di via D’Amelio risale allo scorso mese di maggio, nell’ambito del programma di emissione numismatiche per il 2022.

Dopo il via libera del Consiglio dell’Unione europea, nell’ottobre scorso il MEF aveva varato il decreto finale, pubblicato il 9 novembre in Gazzetta Ufficiale. Per avere una delle monete con l’effige di Falcone e Borsellino, vi consigliamo di seguire i canali ufficiali della Zecca di Stato.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Fonte: siciliafan.it