Studiopiù Sicilia

11

Ott

HelloFly sceglie l’Aeroporto di Trapani come base italiana per i suoi voli

Il vettore collega i Paesi del Mediterraneo.

Novità per l’Aeroporto di Trapani. HelloFly, vettore maltese, ha scelto il Vincenzo Florio come base italiana, posizionando un aeromobile presso lo scalo siciliano, in modo da rispondere alle esigenze del mercato business e leisure. È già atterrato a Trapani-Birgi l’aeromobile Saab 2000 da 50 posti con cui la compagnia vola abitualmente, collegando i paesi del Mediterraneo. L’aeroporto trapanese, dunque, conferma di essere una meta strategica, non solo per le esigenze turistiche, ma anche per quelle dei viaggiatori business.

HelloFly è una virtual airline maltese, che opera in collaborazione con il vettore estone Nyxair. Da Trapani-Birgi è pronta a raggiungere qualsiasi destinazione di corto raggio per operazioni charter ad hoc a condizioni vantaggiose per clienti leisurebusiness e corporate in cerca di un partner affidabile e di un aeromobile performante, veloce e adatto per un traffico regionale. L’aeromobile HelloFly, infatti, è un bimotore turboelica commerciale tra i più veloci sul mercato e può raggiungere una velocità massima di 665 km/h, combinando prestazioni affidabili con bassissimi costi operativi. Il Saab 2000 è già a disposizione di tour operator, aziende, società sportive e broker, anche di altre regioni, per volare da e per i principali aeroporti italiani, europei ed extra-Ue. Per informazioni: info@hellofly.it e Hellofly.it.l 

“La presenza di Hellofly a Trapani in un settore così strategico e moderno – afferma Michele Bufo, direttore generale di Airgest, società di gestione dell’aeroporto di Trapani Birgi – è un ulteriore contributo allo sviluppo dell’aeroporto e delle attività economiche del territorio. Ci piace pensare che il nostro scalo sia un luogo friendly per le start up e favorevole alle nuove iniziative”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Fonte: siciliafan.it