Streaming

29

Lug

Il primo kart lo ha guidato a 3 anni: chi è Vito, il "pilotino" talento siciliano in pista

Una passione trasmessa dalla sua famiglia, papà in testa. Con diversi successi alle spalle, l'enfant prodige compete già a livello nazionale e internazionale
Un talento innato, che scorre nelle vene di un bambino, eccezionale erede di una famiglia dedita a una specialità dello sport motoristico che affascina platee numerose e variegate.

Ha appena 9 anni e ha già dimostrato la stoffa del campione: si chiama Vito Bigione Jr., ed è marsalese il piccolo talento orgoglio del karting della provincia di Trapani.

L'enfant prodige nelle sue prime tre stagioni si è già messo in luce, sia in ambito regionale che nazionale, nonostante gareggi contro avversari di ben maggiore età.

Reduce da tre convincenti prestazioni a Eraclea Minoa, in provincia di Agrigento, Mellilli, a Siracusa e Triscina, in provincia di Trapani, dove ha conquistato tre vittorie di fila ed è sempre andato a podio nel Campionato Regionale ACI Sport Ottava Zona classe 60 Mini, Vito Jr. è attualmente secondo in classifica e con tre prove ancora da disputare insegue il titolo siciliano 2022.

Parallelamente all'impegno regionale, ha già preso parte alla prima prova di Franciacorta (BS) del Campionato Italiano ACI Karting, dimostrando di poter competere ad armi pari con avversari di livello nazionale ed internazionale.

Vito, classe 2012, gareggia per le insegne del team “Vacirca Corse” (motorizzato BM Sport, motore TM Racing, telaio Kart Republic) guidato dal papà Francesco Bigione, ex pilota di kart e moto, che nel 2015 decide di appendere casco e tuta al chiodo per avviare il suo piccolo alla carriera di pilota mettendolo al volante ad appena tre anni.

Dopo un triennio di addestramento e raggiunti i sei anni, età minima per prendere parte alle competizioni ufficiali, è il momento del debutto e i risultati arrivano subito.

Il tenero talento marsalese da metà campionato inizia ad andare a podio e vince il Campionato Karting Sicilia con 9 vittorie su 12 gare e chiude la stagione 2020 in seconda posizione nella classifica assoluta della classe 60 Entry Level del Campionato Regionale ACI Karting 2020, andando a punteggio pieno in tre prove già nella stagione d'esordio.

Vito Jr. si conferma nel 2021 con un terzo posto finale nella classe 60 Mini frutto di ben sette risultati a podio e numerosi piazzamenti a ridosso dei migliori, dimostrando nel salto di categoria un perfetto adattamento ai mezzi più veloci e ad avversari più ostici e numerosi, nonostante con i suoi 8 anni sia il più giovane in pista e si debba misurare con un'età media degli avversari di 12 anni.

Sempre nel 2021, con grandi sacrifici economici, papà Francesco decide di metterlo alla prova anche nel Campionato Italiano ACI Karting, la massima serie kartistica nazionale.

Il pilotino lilibetano prende il via a due prove tricolori, sui circuiti internazionali di Siena e Val Vibrata (Te), confermando le sue grandi doti e nessun timore al cospetto dei migliori kartisti italiani ed europei, chiudendo entrambe le prove nella top 10.

«Siamo una famiglia da corsa e sin da quando è nato Vito nel 2012 – racconta suo padre, patron del team – l'attesa per metterlo alla prova sul kart è stata tantissima.

Talmente tanta che nel novembre del 2015, a soli 3 anni, Vito inizia gli allenamenti sul kart apprendendo in modo fantastico. Da lì si capisce subito che può funzionare, che il sogno potrebbe realizzarsi. Infatti a soli sei anni debutta nel campionato regionale e da metà stagione inizia già a salire sul podio. Adesso che ha due stagioni alle spalle – prosegue Bigione senior -.

Si può dire senza esagerare che Vito è un pilotino di tutto rispetto, di gran stile e tenacia e lo certifica il fatto che è già al vertice della classifica in campionato e sta dando il massimo per vincerlo e aggiungere al suo palmarès un'altra bellissima stagione».

Il calendario delle prossime gare del Campionato Italiano ACI Karting 2022, dopo a tappa di Castelletto di Branduzzo (PV), prevede gli appuntamenti di Sarno (SA) dal 25 al 28 agosto, Val Vibrata (TE) dal 22 al 25 settembre, e Battipaglia (SA) dal 14 al 16 ottobre.

«Abbiamo deciso – conclude il team manager - che con un pilota così in forma possiamo riprendere parte al Campionato Italiano 2022, sapendo di poter mostrare le sue grandi doti che già sono state notate anche dalla stampa specializzata nazionale.

Ovviamente le spese si raddoppieranno, se non triplicheranno, perché seguire due campionati nella stessa annata risulta molto impegnativo a livello economico. Per questo motivo ci stiamo rivolgendo alle migliori aziende del nostro territorio per avere un supporto sponsoristico.

Il ritorno di immagine per un'azienda che prende parte ad eventi di rilevanza nazionale assieme ai nostri sforzi e al talento innegabile di Vito Jr. possono creare un mix vincente sia sportivo che economico.

Noi ce la stiamo mettendo tutta per poter arrivare più in alto possibile. E ci stiamo riuscendo». Vito, intanto si appresta a frequentare la quinta elementare, e con ottimo profitto è anche il primo della classe.

«La sua materia preferita è la matematica – conclude il papà – e per questo gli dicono che è un ‘pilota calcolatore’». Tra i suoi hobby c’è anche il calcio, e appena può si distrae con qualche partitella tra bambini…

Ma i suoi amori più grandi sono la sorellina di nome Anna, e Nadia, la mamma, che lo segue sempre nelle gare, con molta fiducia nelle sue possibilità e nel futuro che lo attende.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Fonte: balarm.it