Studiopiù Sicilia

21

Ott

La seconda stagione di B.E.V.I. su Sky Arte omaggia la Sicilia e il suo vino

La seconda stagione dello show di Sky Arte dedicato al mondo del vino parte dalla Sicilia. Da mercoledì 20 ottobre, alle ore 20,40, inizia la nuova serie di 10 puntate di B.E.V.I., il format dedicato al rapporto tra arte, creatività e cultura del vino in Italia. Una chiave di racconto originale e innovativa, che esplora storie imprenditoriali esemplari, ma anche territori che hanno fatto crescere la civiltà della vite. 

Come abbiamo anticipato, si comincia dalla Sicilia. La prima puntata della seconda stagione di B.E.V.I. è dedicata a due storiche famiglie del vino della nostra terra: Florio e Tasca d’Almerita. Si parlerà, dunque, della storia del Marsala, del rapporto con il mondo anglosassone e del successo di un vino che sfida tempo e cambiamenti degli stili di vita. Il tutto nelle monumentali Cantine Florio. Ci si sposterà, poi, nell’entroterra siciliano, a Regaleali, dimora dei Conti Tasca d’Almerita. La famiglia ha otto generazioni di storia alle spalle, nella produzione d’eccellenza enologica, nel rispetto della natura e della civiltà della terra.

La serie televisiva di Sky Arte firmata Artlouder è uno spaccato in 10 episodi, che celebra le cantine come autentiche fucine di creatività, artigianalità ed arte. Luoghi di culto che hanno custodito e tutelato, nel tempo, un patrimonio che per identità e qualità rappresenta un vanto per l’Italia nel mondo. Dopo la Sicilia è la volta del cuore della Toscana, con Frescobaldi. Spazio, poi, per l’Umbria di Tenute Lunelli e l’Abruzzo di Masciarelli. Si parlerà anche dell’arte della distillazione, raccontata dalla famiglia Nardini. Il viaggio prosegue alla volta del Trentino con l’azienda Ferrari e del Veneto con Santa Margherita. Ed ecco come procede.

Subito dopo, tappa nel tempio del Chianti Classico con la famiglia Antinori per poi giungere a Frascati e Terracina nel settimo episodio per conoscere la storia della viticultura laziale. Ottava puntata con le aziende Varvaglione e Montevetrano, in Puglia e Campania. Si torna quindi in Sicilia, nel territorio di Gibellina con Tenute Orestiadi. L’ultimo episodio è dedicato a quei grandi uomini che si prendono, giorno per giorno, la responsabilità di mantenere viva, integra ed incontaminata la terra che prendono in prestito dalla natura: i Custodi della Terra

“L’idea di B.E.V.I. – sottolinea Federico Di Giambattista, alla guida di Artlouder insieme alla compagna e autrice della serie Chiara Panzieri – nasce dall’esigenza di riscoprire l’animo e l’identità culturale del vino italiano. Nella seconda stagione abbiamo cercato di far emergere, ancor di più, il valore del ‘viaggio’ rivelando al grande pubblico, tappa dopo tappa, regione dopo regione, i tesori enologici racchiusi nel Bel Paese”. La seconda stagione di B.E.V.I. è anche disponibile su NowTv.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Fonte: siciliafan.it