Studiopiù Sicilia

16

Ott

Lo yacht a vela più grande del mondo fa tappa in Sicilia

L’imbarcazione è arrivata nello specchio d’acqua antistante il porto di Riposto.

Appartiene al magnate russo Andrey Melnichenko e si contraddistingue per una serie di caratteristiche uniche.

È stata progettata da Philippe Stark ed è costata 425 milioni di euro.

Un’imbarcazione così non può certo passare inosservata. Ha fatto tappa in Sicilia lo yacht a vela più grande del mondo, che appartiene all’oligarca russo miliardario Andrey Melnichenko. È stato avvistato nello specchio d’acqua antistante il porto di Riposto, in provincia di Catania, dove tanti lo hanno immortalato. Si chiama semplicemente “A” o “Sailing Yacht A” ed è lungo 142,8 metri, per oltre 12.600 tonnellate di stazza. Ha un albero maestro di 90 metri e la parte emersa è alto come un palazzo di 8 piani. Si tratta dello yacht privato e a vela di maggiori dimensioni in tutto il mondo. Il progetto è firmato da Philippe Stark ed ha avuto un costo di 425 milioni di euro. Al suo interno non manca davvero nulla. 

Ci sono una grande piscina e un osservatorio subacqueo, mentre uno dei ponti è attrezzato per l’atterraggio degli elicotteri. Al suo interno possono stare fino a 20 passeggeri, oltre a un equipaggio che conta fino a 54 membri. L’imbarcazione può scolare i mari a vela, ma anche a motore: è, infatti, equipaggiata con due motori diesel da 3600 kW e due motori elettrici da 4300 kW. Ogni funzione della barca può essere controllata da un unico schermo touch mentre vetri a prova di bomba e 40 telecamere a circuito chiuso ne garantiscono la sicurezza. Lo yacht più grande del mondo è stato costruito nei cantieri di Nobiskrug, in Germania, mentre le vele sono state tessute negli Stati Uniti e hanno una superficie superiore a quella di un campo di calcio. Il miliardariorusso Andrey Melnichenko, n° 89 nella classifica mondiale dei super ricchi.

 

 

 

 

 

 

 

 

Fonte: siciliafan.it