Studiopiù Sicilia

17

Gen

Miss in Action, l'impresa è donna: un bando (anche in Sicilia) per le start up al femminile

Il programma di accelerazione è dedicato alla questione di genere per il supporto e lo sviluppo delle start up a prevalenza femminile: candidature online fino al 2 febbraio

Imprenditrici, startup a prevalenza femminile, piccole e medie imprese guidate da un team di donne. Sono loro le destinatarie della Call for Innovation Mia - Miss in Action.

Ecco l'acronimo scelto per il programma (giunto alla seconda edizione) rivolto all'imprenditoria femminile che offre a questo tipo di startup l’opportunità di poter essere supportate in un percorso di sviluppo che le sosterrà in una crescita accelerata.

A farsi carico del progetto sono la Digital Magics - un incubatore di progetti digitali che fornisce servizi di consulenza e accelerazione a start up e imprese - e il Gruppo Bnp Paribas. Le due realtà hanno creato un’alleanza di sistema, sviluppando un programma di accelerazione dedicato alla questione di genere che possa, anno dopo anno, supportare l’incremento e lo sviluppo delle startup al femminile.

La seconda edizione di Mia – Miss In Action, dopo il successo riscontrato nella prima, ha l’obiettivo di individuare le tre startup più meritevoli di accedere ad un percorso privilegiato, che offrirà loro l’opportunità di essere seguite dal team di mentor e di advisor di Digital Magics e di collaborare con tutte le aziende del Gruppo Bnp Paribas.

Chi può presentarsi al programma? La call è destinata a startup e piccole e medie imprese italiane composte da un team con prevalenza femminile.

Per candidarsi basta compilare il form di registrazione sul sito di Miss in Action, entro il 2 febbraio 2020, inserendo una descrizione della startup e gli allegati a supporto della vostra idea o del progetto.

L’obiettivo è quello di selezionare prodotti e/o servizi innovativi che si esprimano nei settori di smart home, smart mobility, open banking, Csr, welfare, well-being, insurtech, banking, investimenti, immobiliare e altri servizi finanziari.

Di tutte le startup/Pmi che si candideranno ne verranno selezionate dieci. Tali aziende parteciperanno al momento di pitch durante l’Innovation Day, previsto il 3 marzo 2020 a Milano. Le tre startup/PMI più meritevoli, selezionate durante l’Innovation Day, verranno inserite nel programma di accelerazione di tre mesi.

L’impegno previsto per quest’attività sarà di almeno otto giorni al mese, indicativamente divisi in due giorni a settimana. Al termine del programma di accelerazione seguirà la fase di sviluppo di un Mvp (Minimum Viable Product) in cui le tre startup/PMI verranno supportate nella definizione di un progetto congiunto con Gruppo Bnp Paribas.

L’obiettivo di questa seconda fase è quello di produrre un prototipo che possa eventualmente integrarsi con servizi bancari, finanziari, immobiliari e assicurativi. Il programma si concluderà con un evento finale di presentazione delle startup/Pmi e dell’Mvp.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Fonte: balarm.it