Studiopiù Sicilia

21

Ott

Paolo Taviani a 89 anni gira un film tra Siracusa e Catania

Un film sui tre funerali di Pirandello intrecciati con la vicenda dell’omicidio di un giovane immigrato siciliano a Brooklyn

Siracusa - Si intitola "Leonora addio" ed è il nuovo film di Paolo Taviani (San Miniato, 1931), ispirato a un racconto di Luigi Pirandello. Taviani torna a Pirandello dopo “Kaos” e “Tu ridi”, girati insieme all’inseparabile Vittorio Taviani, scomparso nell’aprile del 2018. Le riprese del film, interrotte a causa Covid-19, sono riprese a settembre 2020 e dovrebbero concludersi in questi giorni.

Taviani ha girato a Catania, al Monastero dei Benedettini, e girerà nei prossimi giorni in Ortigia a Siracusa. Le riprese qui termineranno il 24 ottobre, sabato. La colonna sonora del film è di Nicola Piovani. Fandango lo presenterà al Toronto Film Festival. "Leonora Addio" è un dramma surreale che prende spunto da un racconto di Pirandello, un progetto a lunga gestazione che Paolo dice che lui e Vittorio avevano intenzione di girare insieme da tempo.
Coprodotto da Stemal Entertainment di Donatella Palermo e Rai Cinema con la francese Les Films d’Ici, la complessa narrazione intreccia un racconto di tre surreali funerali di Pirandello con la vicenda dell’omicidio di un giovane immigrato siciliano a Brooklyn, ispirato al romanzo “Il Chiodo” pubblicato poco prima della morte di Pirandello.

Il cast del film è composto da Fabrizio Ferracane, candidato al David di Donatello per il suo ruolo in “Il traditore” di Marco Bellocchio e vincitore di un Nastro d'Argento, Massimo Popolizio attore di teatro e cinema di spicco, e diversi attori bambini che Taviani ha detto “sono fantastici”. Nel cast anche l'attore comisano Biagio Barone. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Fonte: ragusanews.com