Studiopiù Sicilia

21

Gen

Un talento palermitano all'Accademia nazionale di Santa Cecilia: Andrea Obiso è primo violino

Oggi ha 26 anni e ha esordito come solista a tredici anni con la Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana. Nel 2005 è stato lo studente più giovane a esser

Il palermitano Andrea Obiso, 26 anni, è il vincitore del concorso indetto dall’Accademia nazionale di Santa Cecilia per la selezione del nuovo primo violino. Alla selezione hanno partecipato più di ottanta concorrenti provenienti da tutto il mondo. 

Obiso, giovanissimo ma già noto tra gli addetti ai lavori, è uno dei violinisti più giovani al mondo a laurearsi con lode e menzione speciale a soli quattordici anni. Ha esordito come solista a tredici anni con la "Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana". Nel 2005 è stato lo studente più giovane a essere ammesso all’Accademia Chigiana di Siena.  

Riconosciuto dalla critica un “enfant prodige”, Obiso ha iniziato lo studio del violino e del pianoforte a sei anni con i genitori musicisti e, a dodici anni, ha debuttato come solista con la Orchestra Sinfonica Siciliana.

L'Accademia nazionale di Santa Cecilia è una delle più antiche istituzioni musicali al mondo. Fondata ufficialmente nel 1585 e trasformatasi nei secoli da sodalizio di musicisti di valenza "locale" a moderna accademia e ente concertistico sinfonico di fama internazionale, unisce un corpo accademico composto di 100 membri fra i più illustri esponenti della cultura e dell'arte musicale a un'orchestra e un coro sinfonici fra i più accreditati in campo internazionale, svolge attività di alta formazione musicale e conserva un patrimonio storico ricchissimo, riflesso della sua storia plurisecolare.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Fonte: palermotoday.it